Lavori 4.0, 18mila richieste a Milano, Monza e Lodi

Tecnici delle vendite, del marketing e della distribuzione commerciale, e quelli in campo informatico, ingegneristico e della produzione, sono i profili 4.0 più richiesti dalle imprese di Milano, Monza Brianza e Lodi a maggio 2019. E rappresentano il 44% delle entrate previste in totale sui territori. Da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su dati Sistema Informativo Excelsior emerge inoltre che i giovani fino a 29 anni sono i preferiti nel settore del legno a Milano, come tecnici amministrativi a Monza Brianza e come operai dell’alimentare a Lodi. Difficili da trovare sono invece gli specialisti in informatica a Milano, i progettisti a Monza Brianza, e i conduttori di mezzi per l’industria a Lodi.

Una economia sempre più smart

In generale, tra dipendenti e collaboratori, i lavori 4.0 rappresentano il 44% dei 40.800 lavori richiesti nei territori. In una economia sempre più smart, sulla base delle professioni collegate al trattamento e all’analisi dell’informazioni, ai nuovi media e ai big data, alla produzione, all’automazione e alla logistica, le richieste di nuovi lavoratori sono in prevalenza concentrate a Milano. Che ne prevede 15 mila, pari al 43,7% sul totale dei 34.500 mila posti previsti dalle imprese nel mese di maggio. A Monza Brianza invece sono oltre 2 mila su 5 mila (43,2%), e a Lodi 540 su 1.210 (44,6%).

I lavori 4.0 a Milano…

A Milano le entrate previste riguardano soprattutto i tecnici delle vendite, del marketing e della distribuzione commerciale (2.780 di cui il 18,9% è rappresentato da giovani e il 34,2% è di difficile reperimento), e di tecnici in campo informatico, ingegneristico e della produzione (1.770, con il 30,7% di giovani e il 53,2% difficile da reperire). Superano le mille richieste anche gli operai specializzati nell’edilizia e nella manutenzione degli edifici, i tecnici amministrativi, finanziari e della gestione della produzione, i conduttori di macchinari mobili e di mezzi di trasporto, e gli operai nelle attività metalmeccaniche. Sono di difficile reperimento anche gli operai specializzati per le industrie tessili, e i giovani sono preferiti come operai dell’industria del legno e della carta e metalmeccanici.

…e a Monza Brianza e Lodi

A Monza Brianza i più richiesti sono i tecnici in campo informatico, ingegneristico e della produzione, e quelli delle vendite, marketing e distribuzione commerciale, insieme agli operai nelle attività metalmeccaniche ed elettromeccaniche, nell’edilizia e nella manutenzione degli edifici. I progettisti e ingegneri sono la categoria di più difficile reperimento, e i giovani sono più richiesti come tecnici amministrativi, finanziari e della gestione della produzione, e come specialisti in scienze informatiche, fisiche e chimiche.

A Lodi i più richiesti sono soprattutto operai nelle attività metalmeccaniche ed elettromeccaniche, tecnici in campo informatico, ingegneristico e della produzione, operai specializzati nell’edilizia e nella manutenzione degli edifici e conduttori di mezzi di trasporto nell’industria, questi ultimi di difficile reperimento, come gli operai nelle attività metalmeccaniche ed elettromeccaniche. Giovani preferiti come operai e conduttori di impianti nell’industria alimentare, chimica e della plastica.